Etichette

bambini (186) cucito (151) un po' di me (135) Riciclo creativo (116) cucina (50) Natale (44) bijux (37) lettura (16) punto croce (16) Collaborazioni (15) anti crisi (12) informazioni (11)

COLLABORAZIONI

Sei un azienda produttrice o venditrice di tessuti e altro materiale dedicato al cucito e al mondo delle creative?
contattami! Saro ben felice di provare e recensire i Vostri prodotti

domenica 29 giugno 2014

C'era una volta una bottiglia di passata di pomodoro che si è trasformata in un vaso di fiori ^_^

Ecco un altra piccola, semplice e veloce trasformazione fatta in questi giorni...Ho fatto il ragù di carne e questa volta invece che buttare nel vetro la bottiglia della passata ho deciso di utilizzarla per farci un vaso di fiori...
Nicholas mi porta fiori dall'asilo praticamente tutti i giorni ed io ho sempre vasi troppo grandi...e questi poveri fiori ci si perdono dentro...
Problema risolto ^_^
Ho utilizzato del filo di lana, dei bottoni bianchi e della colla...


venerdì 27 giugno 2014

Silvia di mammabook ha parlato della mia cucina in legno

Altro ringraziamo a Silvia di mammabook che questa volta ha parlato della mia cucina in legno...lo trovate qui sempre nella sua meravigliosa raccolta di reciclo creativo per bambini...
Visto che giustamente mi ha fatto notare che il mio post originario aveva poche istruzioni e poche foto dettagliate rimedio subito ^_^
Il post originario lo trovate qui 
Da cosa era nata l'idea quel Natale? tornando indietro con la memoria mi ricordo che girovagavo per il web per cercare idee sui regali di Natale fai da te...ero capitata in tantissimi blog dove erano state fatte le cucine con il cartone e confesso che inizialmente anche la mia idea
Durante una delle mie spedizioni all'IKEA avevo visto la cucina di legno...e così nella mia testolina ha cominciato ad insinuarsi l'idea...Perchè non farla in legno? ho cominciato a girovagare sul web per avere qualche ispirazione e avevo trovato ricordo una cucina fatta con le cassette di legno della frutta...meravigliosa! (peccato non aver conservato il link) peccato che io ne fossi sprovvista...altre cucine di recupero in legno erano state fatte con avanzi di legno che le persone avevano in casa...io purtroppo non avevo nulla...come fare a fare una cucina fai da te restanto nel tema del riciclo? perchè in fondo era quello che volevo fare...
In mio soccorso è arrivata ancora l'IKEA...e il suo angolo occasioni...mi è venuto in mente che spesso passando per l'angolo occasioni mi imbattevo in pezzi di mobili e mensole a pochissimo (1/2 euro) e così era deciso...per Natale Nicholas avrebbe avuto la sua cucina di legno...
Ho cominciato disegnando il progetto...non essendo un esperta falegname e non avendone in famiglia volevo qualcosa di semplice, la più compatta possibile...quindi ho evitato di aggiungere i piedini perchè avevo paura che potesse essere poco stabile...
Siamo andati poi all'Ikea e abbiamo acquistato:
-  una mensola grande e nera (costo 10 euro) che è andata a formare i lati sopra della cucina, i pannelli laterali e quello di fronte e le mensole sopra e il pannello del forno
- un anta verde che è stata utilizzata per fare i pensili sopra...non ricordo il costo sinceramente so che era una di quelle ante che si aprono dal basso verso l'alto e non laterali...ma io mi ero innamorata del colore...e ho deciso di dividerla in due per fare le due ante che mi servivano...
- abbiamo poi preso 3 mensole bianche a qualche euro ciascuna per fare il piano e i laterali sotto che erano poi anche le gambe
- una federa acquistata ad un euro che ha fatto i due strofinacci e la tendita frontale
Abbiamo dovuto andare al brico e aggiungere questi acquisti:
-cerniere varie per le ante
- pomelli per le ante
- carta da parati adesiva fantasia "piastrelle"
- foglio di compensato medio spesso per il retro
Abbiamo utilizzato i seguenti materiali che avevamo già in casa
- una vaschetta per fare il lavandino
- degli appendini adesivi per gli strofinacci laterali
- delle ventole che sono state utilizzate come fornelli (che mi ha recuperato mia mamma che lavora nel settore plastico)
- pomelli vari in plastica utilizzati come interuttori del gas e del forno (che mi ha recuperato mia mamma che lavora nel settore plastico)
- pannello di plastica per il pannello del forno
Per costruirla abbiamo (perchè ovviamente mi ha aiutato mio marito io con il martello e i chiodi combino disastri da sola) prima fatto la parte sotto (le tre mensole bianche e quella di fronte nera + il forno) e poi la parte superiore...una volta finite le abbiamo assemblate insieme e abbiamo messo il foglio di compensato tutto sul retro per tenere il tutto insieme e rendere così la cucina più solita (e direi che ha funzionato visto che la cucina è ancora viva e vegeta nel mio salotto ^_^)
Qui potete vedere una particolare del pannello sopra...ho lasciato una spazio in mezzo alle due mensole perchè non erano abbastanza larghe per coprire tutto...ovviamente ho utilizzato il lato tagliato all'esterno in modo che la parte centrare risultasse più omogenea...vedete bene anche le piastrelle finte incollate sul pannello di compensato dietro 

Il gas dove ho incollato le ventole e gli interuttori per rendere tutto più realistico


ecco il piano della cucina visto dall'alto...dove potete vedere la vaschetta che fa da lavandino


Ed ecco il forno...



giovedì 26 giugno 2014

C'era una volta una scatole delle scarpe....che è diventata una scatola porta tutto

Niente di nuovo in questo post...ma voglio mostrarVi un lavoretto veloce veloce che ho fatto l'altra mattina...come sempre mentre riordinavo (non meravigliatevi io non smettero' mai di riordinare il mio angolo creazioni se vado avanti di questo passo) ho trovato questa scatola per le scarpe...bella robusta...bella quadrata...che ne faccio?
Ho pensato che spesso io conservo delle piccole sorpresine (omaggi di qualcosa ) per il mio ometto e sono sempre nascoste nell'armadio della sua cameretta...ogni volta però che apro l'armadio devo stare attenta che lui non sia nei paraggi altrimenti li vede e vuole tutto subito -__________- così ho pensato di fare una scatola per conservare queste piccole sorpresine...
Avevo anche dei vecchi giornali (lavorando in uno studio dentistico ogni tot facciamo il cambio dei giornali e quindi io da brava riciclosa li porto sempre a casa) ho utilizzato la tecnica del deucupage e con un po' di colla vinilica, dell'acqua (per ammorbidire le pagine) l'ho rivestita...
Non è perfetta ma per quello che mi serve va benissim ^_^

mercoledì 25 giugno 2014

dal filo di ferro nascono gli Strambaorecchini ^_^

Ed eccomi di nuovo qui!
I giorni scorrono veloci velocissimi ed io non riesco a pubblicare tutto quello che vorrei...ma piano piano un post al giorno e spero di mettermi a pari con tutto il lavoro svolto e che ancora non Vi ho mostrato ^_^
Oggi Voglio parlarVi di questi Strambaorecchini battezzati così dalla mia collega che ormai è rassegnata alle strane cose che creo...a volte mio marito ride...ed in effetti alcune cose sono davvero buffe e forse solo io ho il coraggio di indossarle :P ma in fondo il bello è anche questo no?
Smetto di parlare e Ve li mostro realizzati con del semplice filo di ferro preso in ferramenta (non adatto quindi in realtà per la creazione di bijux) e due perline che non so nemmeno da che parte sono arrivate (qualche recupero sicuramente)

martedì 24 giugno 2014

esperimenti di disegno libero

A volte mi capitano giorni in cui non voglio altro che prendere in mano i colori e mettermi a disegnare...disegnare cosa? non lo so...niente di particolare...a volte mi metto li e traccio linee poco definite e astratte e dopo mi sento come svuotata dai cattivi pensieri e tanto tanto rilassata..mi fa un po' effetto "SPA" pero' non mi costa nulla :P
Spesso gli scarabocchi finiscono nel cestino...alcuni li tengo...altri invece finiscono buttati perchè non erano pensati per nulla in particolare...
Questa volta invece ho voluto conservarli e fotografarli per mostrarVi il mio metodo di rilassamento...ho disegnato sulla stoffa ma anche su semplici fogli di carta con semplissime matite colorate...forse questi disegni li userò per decorare alcune magliette...ma ancora non c'è nulla di definitivo :) intanto ve li mostro




lunedì 23 giugno 2014

Guardaroba fai da te: la tuta estiva intera

Questa tuta l'ho fatta e l'ho indossata ancora la scorsa estate...ma poi prima che io riuscissi a fotografarla e a mostrarvela e' arrivato l'inverno ed io me ne sono completamente dimenticata...
L'altro giorno però vi ho mostrato la tuta che ho fatto e mi è venuto in mente anche questa...( quanto e' vecchio sto post solo il tempo lo Sa....la tuta ve l'ho mostrata quest'inverno altro che l'altro giorno O_O) ....
Come vedrete e' super colorata...in realtà e' me ....perché io sono super colorata...a volte forse troppo :P ma come faccio a rinunciare ai colori?
Quei colori che mi riempiono al giornata? Quei colori che ti rallegrano la giornata quando tutto intorno sembra grigio?
Come non meravigliarsi di fronte ad un sprazzo di cielo azzurro in mezzo a tanti  nuvoloni scuri? Come non rallegrarsi quando un arcobaleno compare li....nel bel mezzo del cielo nero...grigio e cupo? Come non restare a bocca aperta quando tuo figlio ti guarda e ti sorride? E a te sembra che ogni cosa prenda un colore diverso...o semplicemente che ogni cosa ritorni ad avere colore?
Ecco perché amo i colori...ecco perché difficilmente nel mio armadio si trovano solo nero e bianco...ecco perché forse a volte troverete le miei creazioni e un po' troppo colorate ;) 

Ma torniamo a quello di cui parlavamo ^_^" che come sempre mi perdo nei meandri delle parole e delle lettere....

La tuta e' davvero molto semplice e comoda e vi confesso che l'ho indossata solo al mare perché è un po' trasparente...quindi la posso mettere solo con il costume sotto....altrimenti mi vergogno :P

 

Costo?
Ma ovviamente 2 euro di scampolo avevate dubbi?^_^

Spero vi piaccia ;) 

ps se vi state chiedendo perché cominciò a parlare d'estate ...beh e' semplice...passato il Natale la mia bussola va direttamente li...saltando a piedi pari carnevale, Pasqua e assaporando già la primavera...
Non si fa? Ehhhh lo so ma io faccio raramente quello che si deve :P 

Per chi pensa che sono impazzita...ho evidenziato in grassetto le frasi che mostrano chiaramente che le miei parole sono di qualche mese fa...ma siccome mi spiace cancellarle...le lascio...sono Stramba? ^_^ non è una novità bacioni a tutti

martedì 17 giugno 2014

rinnoviamo il guardaroba: decoriamo due cinture elastiche con bottoni e avanzi di tessuto

Ciao a tutti! 
oggi vi voglio far vedere come ho decorato due anonime cinture elastiche che mi erano state regalate da una amica che non sapeva che farsene...e siccome Sa che io non butto nulla me le ha date....erano in casa da diverso tempo...come tutte le cose, le prendo e le metto li per tempi migliori...



Eccole qui sopra " Tito e tata"
Che dire a me non dicevano nulla...infatti non le ho mai messe...troppo " spente" per i miei gusti...

Così un po' di bottoni, avanzi di tessuti ( davvero piccolissimi) colla a caldo ed eccole qui adesso!


Indossate dal mio manichino " sbilenco" 




lunedì 16 giugno 2014

riciclo creativo: i nastrini delle bomboniere diventano bijux

Buon giornooooooooooooooooooooo
Eccomi qui dopo aver riordinato un po' dei miei cassetti...
Il problema di quando io riordino è che mentre trovo le cose mi vengono in mente delle creazioni...e così la fase di riordino si blocca...ed io comincio a creare...
Questa volta tra le mani mi sono capitati due nastrini di organza di qualche bomboniera...quelli larghi...quelli che tengono chiusi i pacchetti delle bomboniere...
Uno era giallo...e uno fucsia...erano entrambi di un bellissimo colore acceso...ho pensato di tenerli per riutilizzarli per qualche pacchetto regalo....ma era troppo scontato...e così sono nate loro...due collane...sono nata così dal caso...un miscuglio di nastrini riciclati, coda di topo...charms e filo di ferro...









sabato 14 giugno 2014

fantasia di bottoni: la collana

Una delle cose di cui sono sempre piena sono i bottoni...quando riciclo qualche vestito, tessuti o altri la prima cosa che tolgo sono i bottoni e le cerniere...
Così l'altro giorno ho deciso di utilizzarli per realizzare una collana...7filo di ferro cerato e tanti bottoni, qualche perlina colorata per dare un po' di colore ed eccola qui...
 



 

giovedì 12 giugno 2014

Follow my blog with Bloglovin

rinnoviamo il guardaroba: da maglione infeltrito U_U ad accessorio

Ripeto sempre che ringrazio il giorno in cui ho deciso di comprare un'asciugatrice perchè mi dimezza il lavoro...poi accade che qualche cosa nella fretta ci finisca dentro anche se non deve...e il risultato è SEMPRE che un mio vestito si rovina...non ho ancora capito perchè per errore ci finiscono dentro solo i miei vestiti mentre quelli del piccolo e del marito vengono sempre graziati...ma questo è un altro discorso....
 
Fatto sta che l'estate scorsa al mare avevo trovato un bellissimo vestito di lana color corallo (non ridete...io compro sempre durante i saldi quindi in pieno agosto ho comprato un bellissimo vestito di lana...dovevate vedere mentre me lo provavo che facce facevo -_-) è stato amore a prima vista...il colore mi stava benissimo e l'abito anche...abbiamo avuto una vita felice insieme finchè le mie mani per la fretta l'hanno bruscamente lanciato in asciugatrice..e quando è uscito il mio povere bellissimo abito color corallo si era dimezzato U_U non mi sono messa a piangere solo perchè ho un po' di dignità ^_^'
 
è rimasto lì in lavanderia per qualche giorno...mio marito passava e mi diceva "lo butto?" ed io O_O nooooooooooooooo lascialo lì.
 
 
ecco ve lo mostro....ovviamente le sue dimensioni originarie erano il doppio U_U adesso come vedete forse lo poteva indossare una bimba di sei anni...forse...
 
 
mi piaceva troppo il colore per poterlo buttare...e la lana in fondo non si era rovinata troppo...così ho deciso di trasformalo...in cosa vi starete chiedendo...in qualcosa di davvero semplice...e veloce...
 
La prima cosa che mi è venuta in mente guardandolo è stato un collo da mettere sotto i cappotti (ammetto che ne avevo visto uno ad una mia collega e l'ho trovato davvero comodo e soprattutto geniale...non scende...non si sfila...scalda...insomma l'ho copiato subito...e aver infeltrito il mio vestito è stata l'occasione per farlo subito)
 
 
Fatto il collo in 5 minuti (tagliato il pezzo che mi interessava e fatto un semplice orlo) mi avanzava del tessuto...esattamente la parte del collo a lupetto....e così ho deciso di farmi una berretta come questa...sempre vista alla collega e spudoratamente copiata ^_^
Anche qui 5 minuti...tagliato il collo e fatto l'orlo (vi confesso che l'orlo si poteva anche non fare ma mi sembrava più completo )
 


 
Infine mi era avanzata del tessuto...le cuciture dell'abito...delle lunghe strisce color corallo...le butto?
 
Ma noooo ho cominciato ad annodare...e ne è uscita questa collana...dalla forma un po' strana ma devo dire che in inverno sopra un lupetto nero da quel tocco di colore ^_^ 
 

 

E Voi avete mai rovinato un abito al quale tenevate particolarmente? un abito che vi piaceva così tanto che quando lo avete visto rovinato vi è venuto un colpo?
che ne avete fatto?
 
 
 
 
 
 
 

lunedì 9 giugno 2014

ricette: piatto unico zucchine, riso basmati e carne

Nelle scorse settimane ho fatto un altro esperimento...adoro i piatti stranieri ma solitamente li adeguo alle esigenze della nostra famiglia...perchè spesso non tutti gli ingredienti ci piacciono...

Così un giorno una mia collega mi stava parlando di un piatto Brasiliano (di cui non ricordo il nome scusate) che veniva fatto con la carne macinata, le patate e il sugo...
appena me ne parlava mi veniva l'aquolina in bocca...così uscita dal lavoro sono passata a comprare la carne macinata, le zucchine e il riso basmati...
Vi starete chiedendo cosa centra il riso basmati con la cucina Brasiliana? avete ragione non c'erntra nulla io ho mescolato le due cose...così senza nessun criterio se non quello del gusto della mia famiglia..

Ingredienti per il sugo di carne:
- carne macinata (io utilizzo quella mista)
- patate tagliate a tocchetti
- scalogno
- passata di pomodoro
- polpa di pomodoro

ho messo tutto a freddo in una padella con un filo di olio (essendoci le patate il pomodoro l'ho diluito un po' con l'acqua in modo che anche se le patate assorbivano il liquido il tutto restava bello cremoso)
e ho fatto cuocere a foco lento.

Nel frattempo ho tagliato le zucchine a rondelle e le ho saltate in padella.

quando il tutto era quasi pronto ho messo a cuocere il riso basmati e ho servito nei piatti così.

Ci è piaciuto davvero molto...a chi puo' piacee puo' aggiungere un po' di peperoncino io non l'ho fatto perchè lo mangiava anche il piccolino di casa...



Cucito creativo: tovagliette per la colazione

Una delle cose che adoro è il poter dipingere sulla stoffa...mi rilassa...e mi da la possibilità di unire le mie due passioni...il disegno e il cucito...
Lo scorso Natale (non sto scherzando è una cosa che ho realizzato per un regalo di Natale solo che mi ero dimenticata di mostrarvelo) ho realizzato per la mia collega delle tovagliette pe la colazione decorate a mano (fantasia gatti perchè lei adora i gatti)

Per realizzare ho utilizzato la stoffa che mi aveva inviato l'azienda Rota Aldo e di cui avevo parlato qui, un bordino nero e ovviamente i colori per tessuto!

Scusate mi sono accorta che le foto le ho fatte prima di aver cucito le tovagliette (ed infatti vedete ancora l'imbastitura) la cucitura poi l'ho realizzata con il filo nero ^_^


venerdì 6 giugno 2014

Pezze di stoffa per bambini toys diy

Visto il successo delle pezze di stoffa che avevo realizzato per la mia amica (e di cui Vi avevo parlato qui) ho deciso di realizzarne altre con degli avanzi di tessuto che avevo in casa...erano davvero piccini così ho deciso di realizzarne altre pero' in misura ridotta...ho utilizzato ancora la ciniglia avanzata che mi ha permesso così di avere una pezza si giocosa ma anche molto coccolosa...
Smetto di parlare, o meglio di scrivere, e Vi mostro il risultato...mi piacciono molto...sono comode, coccolose, divertenti e colorate! intanto sono nell'armadio in attesa di manine giocose a cui essere regalate!



giovedì 5 giugno 2014

il centro tavola a punto croce

Questo centro tavola ha una storia infinita U_U...non sto'scherzando....ho cominciato a ricamarlo prima di sposarmi...questo signica almeno 7 anni fa...poi l'ho terminato...e ho vagato in giro per le sarte per sapere come rifinirlo...tutte le sarte a cui ho chiesto mi avevano detto di rifinirlo con le frange della tela aida...e lasciarlo così...ma a me non piaceva...
 
1 era solo tela aida...io volevo che la tela fosse foderata...
2 volevo un bordo in tessuto che non fossero le frange della tela aida...perche io odio le frange!
 
Così è rimasto lì buono buono per anni...nel mio armadio in una borsina minuscola...perchè povero lui occupa proprio poco spazio...
finchè un giorno circa due anni fa' l'ho trovato e sono andata a comprare qualcosa per poterlo rifinire...ed ho comprato un bordino, doppio...celeste che mi piaceva molto...lo avrei preferito più alto ma purtroppo non c'era...
poi cosa è successo? che me ne sono completamente dimenticata...centro e bordino sono finiti nel cassetto della cucina (chissà perchè in cucina poi ) e li sono stati fino adesso...
Quando in vena a una mania di puliza li ho tirati fuori...e ho deciso finalmente che quel centro doveva essere terminato...
 
L'ho foderato con una tessuto bianco di cotone e ho attaccato il bordo...in mezzora era bello che pronto sul mio tavolo in cucina...